CAP. 28 – FRA PROFEZIE E COMPASSI: LE “BALDASSINE” DI GROBELSKY

VOLEVOFARELATTACCANTE © 2012 – Tutti i contenuti di questo blog sono tutelati dalle vigenti norme sul diritto d’autore. Qualsiasi riproduzione, anche parziale, che non citi la provenienza e la paternità dei contenuti sarà perseguita a norma di legge.
Annunci
Contrassegnato da tag

6 thoughts on “CAP. 28 – FRA PROFEZIE E COMPASSI: LE “BALDASSINE” DI GROBELSKY

  1. Miriam ha detto:

    Brevissimo questo capitolo, questo è l’unico appunto che posso fare perchè è bellissimo come tutti gli altri capitoli. Mi permetto di dire una cosa, che forse non piacerà ad alcuni. Oggi non esistono più le “case editrici” ma abbiamo aziende. Chi lavora in queste aziende, molte volte, non ha la minima idea nè la consapevolezza del delicato ruolo che occupa e di certo non c’è la preparazione che c’era un tempo ma soltanto boria e stravaganza inutile. Oggi i punti di riferimento sono cambiati. Però Leonardo, i tuoi capitoli sono davvero una boccata di ossigeno in mezzo tanta confusione!

  2. giusto misiano ha detto:

    in questo Capitolo 28 – avverto una stasi voluta dallo scrittore Poeta Leonardo Fiasca ,ho la sensazione che un’ esplosione improvvisa farà sparire la plumbea scrittura di questo capitolo 28,sono sono certo nel prossimo numero di Volevo fare l’attaccante , il vento spazzerà lontano queste nuvole maldestre ___mi sembra una Sinfonia di Tschailkowsky ,___ luce d’orizzonte che si apre al nuovo sole d’inverno___per il resto ,abile è l’impronta di autentico grande scrittore

  3. francesca ceraolo ha detto:

    quando la critica è cattiva,significa che hanno riconosciuto il genio e lo vogliono demolire ed allora iniziano a sproloquiare …..

  4. anna ha detto:

    A parte il pugno secco della signora Ianina che ha scosso anche me dal torpore di questi giorni, il capitolo è una breve parentesi di ricomposta tranquillità e riflessione. Il mondo editoriale è una valle di lacrime, vediamo di uscirne illesi… Onore al merito dello scrittore!

  5. Mimmo ha detto:

    in questo capitolo leggo un po di amarezza, ma Fiasca, ne sono certo, forse, come l’uomo ragno, sta già tessendo la tela per venirne fuori. ottimo!

  6. miriam ravasio ha detto:

    MAGHI e MAGI
    Le fenomenali introduzioni confondono l’Attaccante, smarrito fra gli incantesimi delle copie vendute a milioni e da antiche formazioni. Il maestro si è fatto Mago e il quesito è Intellettuale, Celeste, Elementare. Mosca, ragno o imbonitore?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: