CHI ERO …

Questo è il primo blog italiano ad interim. In un Paese dove tutto è precario se ne sentiva forte l’urgenza. Ciò significa che la sua fine è stata già decisa e coinciderà con l’ultimo capitolo della drammatica vicenda che qui si racconta. Essa vi accompagnerà di lunedì in lunedì e per un tempo che non so definire né breve né lungo. Un tempo fuori dal tempo,  mai avaro e decisamente denso di avvenimenti. L’identità dell’autore rimane tuttora protetta dal massimo riserbo e sarà rivelata soltanto alla fine. Tuttavia questa non è una certezza. Si potrebbe dare il caso che essa rimanga ignota per sempre. Ragioni di ordine pratico suggeriscono all’autore di presentarsi con uno pseudonimo. Egli sarà per tutti Leonardo, Leonardo Fiasca.

P.S. per chi agisca con ritardo di comprendonio o sia volutamente incline all’ottusità questo NON è un blog che discorre di calcio. Esso si sviluppa sotto la forma della narrazione a capitoli, dove  -come i più spietati lettori – potrete intervenire per dire la vostra. Onde evitare che le pagine a seguire diventino l’obiettivo preferito di spazzini, operatori ginecologici e ospiti indesiderati, sarà mia premura moderare gli interventi senza tuttavia censurare alcuno. L’unico sforzo che viene richiesto è quello di inserire il nome e l’indirizzo email  per poter lasciare il proprio commento.

Annunci

23 thoughts on “CHI ERO …

  1. elisabetta liguori ha detto:

    ciao Leonardo, felice di conoscerti, anche ad interim. Elisabetta

  2. giusto ha detto:

    siamo in un vicolo di sterco con gli alberi prossimi alla fioritura di primavera , profumo o – lezzo non so, certamente dovunque ti muovi , l’inchiappamento è assicurato, se cresci involiamo in punto neutro,l’indifferenza o il tedio, la soluzione è nella decrescita, ovvero nella bellezza della semplicità,ma quando scoprono che sei fuori corrente e senza avidità, l’emarginazione è assicurata nella depressione esistenziale.Grazie Leonardo per l’invito ,vediamo cosa succederà nei lunedì che ci attendono.

    • Armiamoci di pale profumate e cominciamo a rimuovere lo sterco dal nostro giardino. Non lasciamoci più infibulare il pensiero dalla visione per tele-visione. Guardare dalla finestra non serve a nulla se manca il passeggio nelle strade. Restituiamo calore e affetto alla nostra specie, perché l’essere umano senza calore e affetto muore ancor prima della sua carne. Grazie a te Giusto, sarai interlocutore preziosissimo.

  3. Anneli Berndt ha detto:

    Ciao Leonardo,
    sono amica di Giusto Misiano che mi ha indicato questo sito/blog. Un tempo mi dilettavo di scrittura, non lo faccio più, continuo però a dilettarmi di lettura, di quella buona naturalmente. Dunque sarò anche io ad attenderti di lunedì in lunedì. A presto e grazie.

  4. Roberta ha detto:

    L’incipit è straordinario e in tempi di precariato è quanto di meglio si potesse desiderare.
    Aspetto lunedì e garantisco per me che non sono un’ottusa.

  5. Manfredi Buonomo ha detto:

    Mi piace, per tanti motivi,
    complimenti!
    Manfredi

  6. giovanna ha detto:

    Grazie …Leonardo (Laura ) ti leggero con tanto piacere ..e commentero nella misura delle mie possibilita e del mio pessimo italiano .

  7. 23061972 ha detto:

    Ciao Leonardo, bellissimo progetto il tuo, mi ci voleva una buona lettura breve ma intensa qui su internet dove troppo spesso banalità e volgare ilarità regnano sovrane.
    Tanta fortuna

    Davide

  8. laura privileggi ha detto:

    Ma, non so che dire……ci conosciamo? Sei un uomo o una donna? Laura o Leonardo? Ci conosciamo? Premetto che non so parlare senza fare domande, tante domande a volte imbarazzanti. Sono molto curiosa, nella vita mi è sempre piaciuto fare l’attaccante anche se è faticosissimo. Questa tua idea comunque mi piace, vediamo cosa succederà, sembra un gioco!

  9. veronica ha detto:

    Ciao!! Piace anche a me il tuo progetto! Non ho la più pallida idea di come chiamarti, comunque sia ti seguirò.. da domani. Adesso sono in alto mare con i compiti di latino. Sono capitata qui per caso; pensa che ho trovato questo blog leggendo La Repubblica.. e di solito non leggo i giornali. Solo tanti, troppi libri.
    Passerò presto,
    un saluto!
    veronica

  10. laura privileggi ha detto:

    Gli alberi prossimi alla fioritura non coincidono con il vicolo fatto di sterco, caro Giusto, almeno secondo il mio modo di interpretare la natura ed il mondo. Che cupa visione della vita la tua! I fiori e gli alberi profumano sempre, nessun lezzo solo profumo. L’inchiappamento non è assicurato basta tenere gli occhi ben aperti, la depressione esistenziale lo dice il termine, è dentro di noi, io cerco di non piangermi addosso e di guardare avanti in maniera positiva. Ciao, non era una critica solo un mio pensiero. Laura

  11. Johnk345 ha detto:

    Farmville farms even include free gift that is especially designed for the neighbors on dbfaddbcbeaa

  12. Johnd867 ha detto:

    This will be a fantastic site, will you be interested in doing an interview regarding just how you designed it? If so email me! deaaegaaafdd

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: